Smettila di comportarti da MEDIOCRE!

“Agire da piccolo uomo non aiuta il mondo…”

Oggi parleremo dei motivi per cui dovresti smettere di comportarti da mediocre!

Questo articolo magari sarà un po’ duro e poco “digeribile”, ma se servirà a darti una svegliata, allora avrà raggiunto il suo scopo.

Non passa giorno che io non incontri qualcuno che si piange addosso o si lamenta per la situazione in cui versa.

C’è chi non trova lavoro, chi non è felice, chi non ha soldi, chi litiga con i parenti, ecc…

Notizia flash ragazzi: TUTTI ABBIAMO QUALCHE PROBLEMA!

Anzi incominciamo a chiamare i problemi per ciò che sono realmente: situazioni da risolvere!

La differenza che fa la differenza è come reagiamo alla situazione da risolvere: o la facciamo da Uomini e Donne consapevoli, oppure lo facciamo da mediocri, la scelta è sempre nostra.

Se vuoi agire da mediocre, allora prenderai la strada in discesa, la via della minore resistenza e della rassegnazione.

Quando avrai una situazione da risolvere, la chiamerai problema così da poterti mettere in modalità passiva, aspettare e sperare che come per magia si risolva da solo.

È la via più semplice, ti basterà sederti al bar e iniziare a lamentarti del tuo problema, e altri verranno da te a raccontarti i loro problemi, così inizierà una gara all’ultimo sangue per chi ha il problema più grosso e quindi potrà essere felicemente eletto “Lo sfigato dell’anno”.

Ci sguazzerai dentro al tuo problema, usandolo come scudo per non prenderti la responsabilità della tua vita, traendo piacere, come quando da piccolo piangevi e facevi i capricci, così che la mamma ti dedicasse attenzioni.

Se il dolore derivante da questa situazione dovesse iniziare ad essere insopportabile, comincerai a cercare dei palliativi, e li cercherai nelle cose più sbagliate: alcol, droga, fumo, tv, gioco d’azzardo, cibo spazzatura, ecc…, tutto ciò che ti è utile per distrarti.

Il tempo passerà e se continuerai solo a lamentarti o a pensare passivamente, la situazione non farà altro che peggiorare.

Hai scelto di stare nella pentola a fuoco lento fino a che non sarai pronto per essere divorato dal tuo problema.

Oppure

Puoi scegliere di smetterla di essere mediocre e di AGIRE, sprigionando così tutto il tuo potenziale e potrai accedere a risorse che non sapevi nemmeno di avere.

Allora il tuo problema diventerà una situazione da risolvere, avrai un approccio attivo e non più passivo.

Sarai colui che muove i pezzi della scacchiera, non il Re che attende la fine della partita per capire quale sarà la sua sorte.

Questa strada sarà più difficile, ti dovrai impegnare, dovrai imparare, capire, sbagliare ed evolverti, e questo ti farà un male, un male intenso, e per superare questo periodo e risolvere definitivamente la tua situazione dovrai sviluppare disciplina, coraggio, dedizione e autocontrollo.

E così che agisce chi vuole essere fra i TOP!

È dura! Questo è vero, ma se seguirai questo percorso guadagnerai cose che non hanno prezzo!

Guadagnerai la possibilità di guardarti indietro e di poter sorridere dei tuoi problemi di tutte le situazioni che hai risolto e potrai essere orgoglioso della vita che hai vissuto, stai vivendo e vivrai!

P.S. Sfrutta questo periodo di festa per riflettere su cosa vuoi davvero per la tua vita e prendi spunto dai nostri consigli QUI

A presto!!!

 

About Antonio Rizza 23 Articoli
Ha iniziato con una formazione di tipo legale per poi capire che il settore burocratico non faceva per lui. Così ha deciso di cercare, studiare, ed insegnare soluzioni per l'efficacia e l'efficienza. Fondatore di ONLYONE e trainer nel primo programma d'Italia sull'autodisciplina