Perché è importante leggere? E cosa leggere per avere successo?

Leggere è davvero così importante? Allora perché molte persone dichiarano tranquillamente di non volerlo fare con la tipica frase “a me non piace leggere”? In questo video troverai non solo i motivi per cui iniziare a leggere, ma anche la TOP10 dei libri in grado di portarti al successo che ti meriti! Perché l’abitudine di leggere è una delle abitudini positive che distinguono i ricchi dai poveri…

Ed ecco la lista completa delle abitudini da sviluppare o da eliminare, in base alla direzione che vorresti dare alla tua vita:

1. Il 70% dei ricchi mangia meno di 300 calorie di cibo spazzatura al giorno. Il 97% dei poveri mangia più di 300 calorie di cibo spazzatura al giorno. Solo il 23% dei ricchi gioca d’azzardo contro il 52% delle persone povere (motivo per cui il gioco d’azzardo viene definito come “la tassa dei poveri”, e qui non parliamo dei vari Dan Bilzerian che rientrano comunque nel 23%)

2. L’80% dei ricchi sono concentrati sulla realizzazione di qualche singolo obiettivo, mentre solo il 12% dei poveri lo fa.

3. Il 76% dei ricchi fa esercizio aerobico 4 giorni alla settimana, mentre solo il 23% dei poveri lo fa.

4. Il 63% dei ricchi ascolta audio libri durante gli spostamenti al lavoro contro il 5% delle persone povere.

5. L’81% dei ricchi tiene una lista di cose da fare rispetto al 19% scarso delle persone povere.

6. Il 63% di genitori benestanti fanno leggere ai loro figli 2 o più libri non-fiction al mese contro il 3% dei poveri.

7. Il 70% dei genitori ricchi fanno fare ai loro figli 10 ore o più di volontariato al mese contro il 3% dei poveri.

8. L’80% dei ricchi fanno le telefonate di auguri contro l’ 11% dei poveri

9. Il 67% dei ricchi scrivono il loro obiettivo contro solo il 17% dei poveri

10. L’88% dei ricchi legge 30 minuti o più ogni giorno libri di sviluppo personale o libri che riguardano l’area professionale, contro il misero 2% dei poveri.

11. Solo il 6% dei ricchi dice ciò che gli passa per la testa, contro il 69% dei poveri.

12. Il 79% dei ricchi dedicano 5 ore o più al mese a conoscere nuove persone (il famoso “networking”) contro il 16% dei poveri.

13. Il 67% di ricchi guarda la televisione 1 ora o meno al giorno contro il 23% dei poveri (come si dice: i ricchi hanno una grande libreria, mentre i poveri hanno una grande TV).

14. Solo il 6% dei ricchi guarda i reality contro il 78% dei poveri.

15. Il 44% dei ricchi si prepara tre ore prima dell’inizio del lavoro contro il 3% dei poveri (sempre in affanno, in ritardo)

16. Il 74% dei ricchi insegna giornalmente buone abitudini di successo ai propri figli contro l’1% dei poveri (se non le hai, non puoi insegnarle)

17. L’84% dei ricchi crede che le buone abitudini siano in grado di creare “fortuna e opportunità”, contro il 4% dei poveri.

18. Il 76% dei ricchi crede che le cattive abitudini siano in grado di portare “danno e sfiga”, contro il 9% dei poveri.

19. L’86% dei ricchi crede nell’automiglioramento da fare lungo tutta la vita, contro solo il 5% dei poveri.

20. L’86% dei ricchi ama leggere rispetto al 26% dei poveri.

 

P.S. scopri come sviluppare le abitudini da RICCO >>

 

About Anton Rosanov 95 Articoli

Nato a Mosca, in Russia. Cresciuto tra l’oriente e l’occidente. Imprenditore dall’età di 17 anni. È coach e consulente nel campo della vita sia personale (seduzione e relazioni di coppia), sia professionale (sistemi di business postindustriale). Fondatore di ONLYONE (www.onlyoneitalia.com) e ItalianSeduction.club (community numero 1 in Italia su seduzione e lifestyle); autore del primo percorso sull’autodisciplina in Italia (www.motivazione.guru).